Groupon – Internazionale 1:0 ovvero del mal comune mezzo gaudio.

Posted on 19 ottobre 2012 di

0


Groupon batte Internazionale Milano uno a zero. Si tratta senza dubbio di autogol della squadra nerazzurra. Cosa è accaduto? Nei giorni scorsi su Groupon è apparsa un’offerta strepitosa

Un’altra società sportiva ha percorso la stessa strada, sempre milanese, anche questa mia squadra del cuore: l’Armani Milano.

La cosa mi ha un po’ sorpreso, certo non si tratta di partite di cartellone, ma qualcosa non mi suonava bene. Per quale motivo società così importanti finiscono a prezzi così bassi su canali di vendita “in chiaro”? Che si usino metodi di distribuzione “opachi” per smaltire biglietti invenduti o invendibili è risaputo ma una cosa del genere potrebbe indispettire abbonati e tifosi.

Qualcosa di simile è accaduto anche a me, infatti su Officina Turistica allertai i lettori dei rischi connessi alle vendite che da determinati canali opachi finiscono per inquinare i canali di vendita più redditizi. il post lo potete leggere qua.

Mal comune mezzo gaudio? Si, perché quel che accadde a me con le camere, è accaduto all’Internazionale con i biglietti. E’ di oggi la notizia che la squadra milanese è infuriata con Groupon.

Cinquanta tagliandi di terzo anello per assistere alla sfida tra Inter e Catania, polverizzati in pochi minuti nei giorni scorsi sul sito Groupon. I biglietti erano scontati del 50% e sono stati venduti ad appena 11,50 euro. Attraverso il direttore dell’Area Stadio e Sicurezza, Pierfrancesco Barletta, l’Inter ha precisato: “Il sito in questione non è autorizzato dall’Inter perchè la nostra società vende i biglietti solo attraverso i canali ufficiali che sono indicati sul nostro sito. Invitiamo i tifosi a diffidare di altri canali”. Questi biglietti sarebbero stati forniti da una società partner che li avrebbe rivenduti a un prezzo ribassato. Sono le ultime ore invece per quanto riguarda la campagna abbonamenti: l’Inter resta leader delle vendite in Italia con oltre 35.000 tessere acquistate. (internews.it)

INTER-CATANIA SU GROUPON I BIGLIETTI SAN SIRO / MILANO – Vuoi vedere Inter-Catania a basso costo? Semplice, vai su Groupon dove potrai acquistare il biglietto col 50 per cento di sconto: anziché 23, spenderai solamente 11, 50 euro. La vendita di alcuni biglietti – tra l’altro andati a ruba – del match di ‘San Siro’ in programma domenica alle 15 ha generato molto scalpore. Ma non è la prima volta che i tagliandi di una gara del club nerazzurro, così come di altre squadre, finiscono in rete, sempre su Groupon (famoso rivenditore di “ogni cosa” a prezzi scontati).La società di Moratti non ha reagito bene non appena è stata messa a conoscenza del misfatto. Il direttore per la società dell’area stadio, Pierfrancesco Barletta, ha spiegato a Inter Channel che “il tutto non è stato autorizzato dall’Inter e che le vendite, per così dire ufficiali, avvengono esclusivamente sul sito del club”. Inoltre, Barletta ha invitato i tifosi a “diffidare dall’acquisto in certi canali”. Va anche specificato che Groupon non è assolutamente responsabile dell’accaduto, in quanto, probabilmente, i biglietti provengono da carnet che lo stessa società di Corso Vittorio Emanuele vende a prezzo pieno ad altrettante società che organizzano pacchetti con viaggio più hotel, o pernottamento e biglietto stadio. La polemica, comunque, è destinata a proseguire. Quanto accaduto è l’ennesima dimostrazione delle enormi magagne del calcio italiano, disorganizzato a dismisura oltre che poco appetibile per gli stessi tifosi. Che per una gara di San Siro, la crisi economica non c’entra nulla, non sono disposti a spendere nemmeno venti euro. (interlinee.it)

Poi da qui a pensare questo evento sia rappresentativo delle magagne del calcio ce ne passa, forse è una questione di mercato e di marketing che ormai sono talmente in confusione che non ci si capisce più niente. Ecco, questo mi ricorda qualcosa… i mercati sono confusioni, non trovate?

About these ads
Posted in: Business, Divagazioni