Il libro ritrovato doppio ovvero del grazie Cesare

Pubblicato il 6 luglio 2012 di

2


Succede che mi dimentico un libro in albergo. Durante il viaggio di ritorno chiamo Cesare, caro amico e direttore, che mi conferma che il libro è stato ritrovato nella camera che avevo occupato. L’albergo è un luogo da favola, quasi magico e sempre ricco di sorprese.

Il libro che ho smarrito si intitola ” A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca” tratta di una serie di lettere scritte da Don Milani al suo avvocato in merito alla più famosa “Lettera ai cappellani militari”. Il libro fa spesso riferimento a un altro testo e cioè a “Lettere di Don Lorenzo Milani priore di Barbiana”.

Ieri è arrivato il pacco, come preannunciatomi da Cesare, e all’interno, oltre al libro che avevo dimenticato c’era, per mia grande sorpresa, una edizione Oscar Mondadori di “Lettere di Don Lorenzo Milani priore di Barbiana”, una copia intonsa di un’edizione del 1975, un regalo veramente prezioso. E voi avete mai smarrito un libro? Dove?

Dimenticavo, grazie Cesare.

About these ads
Messo il tag: ,